Poesie

Il segreto di Linda

Da piccola sognava diventare,
assistente sociale nella vita,
fra i suoi tanti compiti è aiutare,
chi ha perduto l’amore e dignità.

Superati gli esami magistrali,
determinata e piena di passione,
adempiute le pratiche formali,
un sogno s’avverava, l’adozione.

Lorenzo Chiara ed Eleonora,
eran rimasti orfani ben presto,
Linda li ha adottati sin d’allora,
nella sua vita han trovato posto.

Dario è un valente imprenditore,
a Linda bolle il sangue nelle vene,
quando lo vede prova un tuffo al cuore,
è innamorata e soffre mille pene.

Infine lo conobbe ad una festa,
cedette presto all’ossessiva corte,
è un bell’uomo, le fa girar la testa,
il desiderio in lei è caldo e forte.

Non fece accenno a lui del suo segreto,
godeva del suo amore e le bastava,
il suo futuro roseo è completo,
un tranquillo menage con lui sognava.

Festeggiano l’incontro al ristorante,
la borsa cade, appare una foto,
Dario gliela raccoglie prontamente,
la sua curiosità si mette in moto.

La foto lo turbò profondamente,
non le chiese chi fossero i bambini,
Linda non ha per lui risposte pronte,
la diffidenza soffoca le unioni.

Lei se lo strinse a se dandogli un bacio,
era l’essenza dell’infelicità,
quando Linda si sciolse dall’abbraccio,
capì che la sua storia è già finita.

Dario non ricambiava l’effusioni,
lontano anni luce dal suo cuore,
è triste assai provare delusioni.
“Linda perché hai scherzato col mio amore?

Dell’accaduto sono alquanto scosso,
in me hai cancellato la fiducia,
i sentimenti miei portati a spasso,
di te ho scoperto la peggiore faccia”.

Era passata dalla gioia pura,
alla disperazione più profonda.
“Senza Dario la vita si fa dura
cosa sarà di me”, lei si domanda.

Ormai è passato un anno da quel giorno,
Dario incontra Linda per la strada.
“Da tempo aspettavo il tuo ritorno,
ora sei qui e vada come vada”.

“Chi sei per potermi giudicare?
nessuno deve rimanere solo,
ognuno vive, ama e può sognare,
la vita è come un canto d’usignolo.

E troppo grande il bene che ti voglio,
tu non m’hai dato modo di spiegarmi,
questa adozione vivo sempre meglio,
sei libero d’amarmi, oppure odiarmi”.

Dario la guarda e s’intenerisce,
l’abbraccia e le regala rose e gigli.
“Chi ama veramente non tradisce,
saranno i tuoi ragazzi i nostri figli.”

 

Photo by Jessica Rockowitz on Unsplash